Mi chiamo Alessia 

Mi sento molto vicina ai desideri profondi dei bambini e dei genitori.

Nei miei ultimi 20 anni ho cullato, sostenuto ed educato moltissimi bambini dai 4 mesi ai 6 anni.

Quando lavoravo come maestra, mi sono confrontata con diversi comportamenti:

  • aggressivi verso se stessi e gli altri
  • chiusi
  • esuberanti all’eccesso
  • solitari

Questo mi ha portato a mettermi spesso in discussione e a sperimentare sul campo me stessa, come persona e come insegnante.

Mi sono domandata più volte se stessi educando nel modo giusto o meno, se avessi potuto fare di più, …ma l’ambito scolastico mi permetteva di arrivare fino a un certo punto, oltre il quale non potevo andare.

Ho deciso quindi di cambiare professione, diventando counselor, dando valore al mio amore per i bambini e alla bellezza che sperimento lavorando insieme a loro e alle loro famiglie.

Il mondo dell’infanzia e della famiglia è diventato per me, l’ambito privilegiato nel quale mettermi a disposizione della crescita.

Quindi, ecco una breve panoramica sulle mie competenze:

Nella mia storia personale ho potuto sentire bene, nel ruolo di figlia, quali mancanze e speranze possano infiammare di rabbia il cuore o nutrire l’anima di una bambina sola.

La mia esperienza diretta e i miei studi olistici sulle relazioni mi hanno portato a credere che sia il bambino a scegliere i genitori a livello animico.

Questi “compagni di viaggio” (mamma e papà), dal momento in cui accettano l’incarico, saranno quelli che avranno l’imprinting più forte per quanto riguarda l’evoluzione della persona che il bambino o la bambina sceglierà di diventare.

Quando in famiglia arriva una nuova creatura, inevitabilmente questa va a toccare la nostra parte infantile.

Se non mi confronto con la bambina che ero io all’origine, farò molta fatica a riconoscere, davanti a me, una persona con un suo personale destino.

Vedrò una miniatura di me stessa e mi aspetterò da lei o da lui, ciò che non ho ricevuto o vissuto in passato.

Da qui, nasce il mio progetto.